www.unbicchieredibirra.it


Vai ai contenuti

° Wuhrer 1 °

Birrerie Italiane > ° Wuhrer °


Pochi ed essenziali dati per questa birreria storica bresciana, fondata da
Franz Xaver Saverio Wuhrer nel 1829
che lo vedrà alla conduzione della stessa, fra alterne vicende, fino al 1898.
Originariamente il sito produttivo nasce in via Trieste nel centro della città
dove ancora oggi una targa ricorda quel momento. A soli vent'anni il figlio del fondatore, Pietro Wuher, subentra nella conduzione della fabbrica che viene spostata in una zona periferica detta
La Bornata dove può espandersi, nonostante questo un decreto governativo di tassazione sfavorevole ne determina la temporanea chiusura, assieme alle altre birrerie del territorio.

La nuova direzione di Pietro Wuhrer porta innovazioni tecniche nei procedimenti e nelle ricerche, viene introdotto un nuovo concetto commerciale delle vendite e di pari passo si concede spazio alle sperimentazioni e ai macchinari che il mercato offriva in quel momento.
Pietro Wuhrer non si limita ad essere un buon imprenditore, nella conduzione dell' impresa porta la sua esperienza di studi chimici e di specializzazione birraria
che ha conseguito a Monaco Di Baviera.
Un calo della produzione è inevitabile nel 1915 allo scoppio della prima guerra mondiale, la ripresa comunque è puntuale alla fine del conflitto bellico, Pietro Wuhrer è attivo su più fronti, progetta una malteria, nel 1959 ottiene le quote societarie della Birra Ronzani
e della Birra Bologna ,le due fabbriche si erano associate non molti anni prima .
Arriviamo al 1935 , viene acquisita la Birra Paskowski che ritroviamo in queste pagine
le date delle ulteriori acquisizioni vengono riassunte a seguire nel
prospetto delle principali date della birreria.
Lo scorrere del tempo ci porta nel 1981 quando la multinazionale Gervais Danone acquisisce in un primo blocco il trenta per cento delle azioni e successivamente
arriva al cento per cento delle stesse , nel 1988 viene creato un polo birrario
e per incorporazione la Wuhrer si fonde con la Birra Peroni industriale .

Nella prima galleria di bicchieri troviamo i flute della birreria ,
in apertura di pagina anche la foto del flute della Birra Paskowski , assorbita a suo tempo dalla Birra Wuhrer .
A seguire altre foto dei flute della birreria e la prima serie di bicchieri a scritta bianca corsiva, dove possibile viene presentato il particolare che evidenzia il logo o la differenza del bicchiere .
Quanto pubblicato non ha la pretesa della completezza, la birreria Wuhrer nel tempo ha mutato più volte il logo per varie esigenze, di conseguenza le foto che seguono
possono considerarsi solo un'ampia sintesi di immagini .

Due cartoline firmate Maga .
Il bolognese Giuseppe Magagnoli è il fondatore di MAGA nel 1920, in breve diventerà la pù importante agenzia pubblicitaria italiana fino alla guerra, ospitando in esclusiva alcuni dei più noti cartellonisti in circolazione,
da Marcello Nizzoli a Luciano Mauzan.
Nel 1921 Magagnoli aprirà una succursale della MAGA
a Parigi, coadiuvato dal pittore cartellonista Severo Pozzati .

Tutte le foto sono espandibili , nella prossima pagina ,
le date significative della birreria altre serie di foto e loghi .
Per andare alla pagina successiva o alla home page, cliccare sulle slide a fondo pagina.


Torna ai contenuti | Torna al menu