www.unbicchieredibirra.it


Vai ai contenuti

° Peroni 1 °

Birrerie Italiane > ° Peroni °

A Vigevano nel 1846, Giovanni Peroni inizia a produrre l’omonima birra , una produzione modesta che veniva venduta in un locale attiguo alla fabbrica , Peroni era stato inizialmente somministratore di vini o bottigliere e solo successivamente diventerà il creatore di un marchio riconosciuto nel mondo come rappresentanza del Made in Italy . Molto tempo è passato dagli inizi e dovranno passare oltre cent’anni dalle origini della Peroni per arrivare a Solvi Stubing biondissima attrice tedesca che recitava “… chiamami Peroni , sarò la tua birra… “ , nel mezzo un’avventura che dura a tutt’oggi , le principali date ricordano che a quasi vent’anni dalla fondazione nel 1864 Giovanni Peroni apre un suo locale e una sua filiale a Roma , dentro alle mura vaticane , solo successivamente nel 1872 si trasferisce definitivamente con la sua sede principale sul suolo romano a quel tempo non ancora acquisito dal Regno D’Italia .

Giovanni Peroni vedrà crescere la sua azienda con propensione lungimirante per le innovazioni tecnologiche , diventerà fornitore anche della Casa Reale e un bellissimo bicchiere flute che vedete pubblicato in questa pagine lo testimonia fregiandosi sul logo della corona ,
si avvicenderanno diversi cambi societari e verranno superate anche alterne vicende ,
guerre , embarghi e crisi di mercato .
La birreria arriverà al boom economico acquisendo altre realtà del tempo come
la Birra Dormisch , la Birra Raffo e la Birra Livorno , nonchè la Birra D’Abruzzo ,
una intensa campagna pubblicitaria e promozionale terrà sempre viva l’attenzione
nei confronti del prodotto.
Si arriva fino ai nostri giorni , l’azienda si espande a livello internazionale ,
troveremo in queste pagine anche i bicchieri prodotti per il mercato americano e non è tutto, molto altro ancora promette il nome , acquisito nel 2003 dalla Saab – Miller multinazionale sudafricana che non solo prende in consegna il nome Peroni ma anche i suoi stabilimenti produttivi
di Roma, Bari , Napoli e Padova .
Con l’attuale stato societario , 900 dipendenti e un fatturato positivo la Birra Peroni
guarda quindi al futuro con ottime prospettive di rilancio.


Iniziamo con un logo bianco,e la variante acidificata, per ogni bicchiere
troviamo differenze nei particolari del logo e del boccale al centro ,
nelle losanghe del motivo che contorna il logo stesso o nel carattere delle scritte .
Viene usata la stella a 6 punte, un simbolo alchemico forte, che sotto varie forme compare nella simbologia della birra .

Il logo gotico blu e la variante rossa.

Ancora un bicchiere e le etichette .....

Un bicchiere e a seguire alcune etichette considerate storiche, si nota
il logo Regio e la stella, fra i primi identificativi usati regolarmente,
le etichette modificano la dicitura anche per l'esportazione. .
Per il bicchiere a logo trasparente esistono altre versioni,
sono varianti con sovrascritte indicanti i vari stabilimenti Peroni .


Tutte le immagini sono espandibili, cliccando sula slide
si può accedere direttamente alla home page
o alla pagina corrispondente della birreria .


Torna ai contenuti | Torna al menu